Controllo scaldabagno

Quando parliamo di controllo scaldabagno come facciamo in questo articolo praticamente stiamo parlando di un’attività di manutenzione fondamentale e soprattutto stiamo parlando di un’attività che ci consente di avere sempre la certezza che il nostro scaldabagno sta funzionando senza problemi e che non ha nessun tipo di malfunzionamento che magari siccome si trova in stato embrionale noi non ce ne eravamo accorti della sua presenza.

 

D’altra parte, tutti sappiamo che uno scaldabagno è un dispositivo fondamentale perché ci garantisce la produzione di acqua calda per lavare o per fare una doccia e sempre dobbiamo avere la certezza che stia funzionando in maniera affidabile ed efficiente.

 

Praticamente quando i tecnici esperti verranno a casa nostra dovranno eseguire una serie di operazioni che serviranno per valutare le prestazioni del nostro scaldabagno e soprattutto serviranno per identificare dei problemi in anticipo e se necessario prendere le misure correttive che devono essere prese in quei casi.

 

Diciamo che comunque è un tipo di controllo fondamentale in tanti casi diversi tra loro e lo è ancora di più quando lo scaldabagno inizia a diventare vecchio e quindi ha bisogno di più controlli se vogliamo allungare il ciclo di vita e se non vogliamo avere problemi.

 

Andando più nello specifico rispetto a vari punti di questo controllo, il primo è quello che già avevamo menzionato e cioè la pulizia che può significa rimuovere depositi di calcare che si sono accumulati nel tempo o anche altre sostanze e tutto ciò è importante perché altrimenti c‘è un rischio di riduzione dell’efficienza del riscaldamento dell’acqua, che poi è quello che bisogna sempre evitare con uno scaldabagno.

 

Altra cosa molto importante riguarda il controllo della pressione dell’acqua che deve essere corretta perché, se fosse troppo alta o troppo bassa anche in questo caso potrebbero nascere problemi di efficienza.

 

Mentre poi un controllo che riguarda più la sicurezza che l’efficienza è quello dei dispositivi come le valvole di sicurezza appunto e le termocoppie che devono essere sempre funzionanti ed efficienti per evitare situazioni pericolose come le fughe di gas, o il surriscaldamento dell’acqua.

 

Un servizio di controllo dello scaldabagno deve essere eseguito frequentemente.

 

Come dicevamo dal titolo di questa seconda parte dobbiamo sempre ricordarci che poi questo servizio di controllo dello scaldabagno deve essere eseguito costantemente preferibilmente una volta all’anno, o comunque seguendo le raccomandazioni del produttore e questo tanto ci daranno gli stessi tecnici quando vengono a trovarci a casa.

 

Questo perché avrebbe poco senso se ci pensiamo bene controllarlo di rado perché non saremmo in grado di scoprire se ci sono problemi o inefficienze e alla fine poi si creerebbero dei guasti molto gravi e quello ci costringerebbe a farlo intervenire con delle riparazioni che poi si rivelerebbero di sicuro molto costose, in primis quando lo scaldabagno non è più in garanzia.

 

Di sicuro noi dovremmo fare anche la nostra parte con quelle che vengono definite buone pratiche di utilizzo e questo significa per esempio evitare di sovraccaricare il sistema utilizzando troppa acqua calda contemporaneamente, così da evitare anche sprechi energetici.